Prevendita ABBONAMENTO sci alpino!
Scopri di più
Prevendita ABBONAMENTO sci alpino!
Scopri di più
Ente Turistico Regionale del Moesano

Passo del San Bernardino

La strada del Passo del San Bernardino rappresenta un'alternativa al Passo del San Gottardo per il transito da nord a sud e viceversa.

Il Passo rimane aperto solitamente da maggio ad ottobre mentre durante la stagione invernale, come alternativa di transito, si passa attraverso il tunnel del San Bernardino, aperto tutto l'anno.

La strada attraversa un paesaggio in alta quota a 2065 metri di altitudine, dal carattere misterioso e costellato da piccoli specchi d’acqua, paludi, laghi e foreste di pini.

Storia del Passo

Tanto la collocazione geografica, quanto le caratteristiche orografiche nella zona del passo del San
Bernardino hanno fatto della Mesolcina una valle di transito per i collegamenti transalpini sin dall'antichità.

Già praticata in epoca medioevale, questa via cominciò ad essere percorsa con maggiore regolarità dopo che le strette gole della Via Mala tra Splugen e Thusis furono aperte al normale transito delle some intorno alla metà del 1400.

La via del San.Bernardino permetteva di aggirare le dogane austriache poste sulla nuova strada dello Spluga costruita per volontà del governo asburgico.

Tra il 1818 e il 1824 il canton Grigioni decise di rendere carrozzabile la strada che tutt'oggi attraversa il Passo del San Bernardino. È stato il primo passo della Svizzera italiana ad essere reso carrozzabile, quasi dieci anni prima del San Gottardo.

Il termine "carrozzabile" deriva dal fatto che la larghezza, le pendenze e la pavimentazione dovevano consentire il transito comodo di carrozze e diligenze per viaggiatori e carri a quattro ruote per il trasporto di merci. Fino ad allora i valichi alpini erano transitabili soltanto con bestie da soma e con slitte durante il periodo invernale.

L'ospizio

Una volta raggiunta la vetta ci si può concedere una pausa e soffermarsi a godersi il meraviglioso panorama presso il Ristorante Ospizio.

Per maggiori informazioni: +41 (0)91 832 11 16

Questo sito web utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza d'uso. Dettagli