Ente Turistico Regionale del Moesano

Braggio

Braggio

Appare come una perla incastonata nella fantastica composizione della valle Calanca. Posizionato in modo privilegiato su di un terrazzo soleggiato, Braggio è raggiungibile unicamente in teleferica o tramite mulattiera, da Arvigo. Durante la stagione invernale la vita agricola che solitamente lo caratterizza durante l’estate rallenta, ma la vita del villaggio continua indisturbata. Suggestivo punto di partenza, e arrivo, per gli amanti delle escursioni con le ciaspole, Braggio sa accogliere a dovere anche coloro i quali cercano adeguati momenti di relax.

È il villaggio più alto e soleggiato della Valle Calanca, posto su di un terrazzo – ereditato dall’epoca dell’ultima glaciazione – in lieve salita, a cinquecento metri sopra il fondovalle. Si raggiunge con teleferica o con mulattiera da Arvigo. 

Il villaggio si compone di più frazioni. Su di un prato, al disotto del villaggio, sorge la chiesa di San Bartolomeo che è stata rinnovata con buon gusto.

Alcune famiglie del posto praticano ancora attivamente l'agricoltura e l'allevamento. Molto apprezzati i prodotti caseari.

 

Da vedere

  • Chiesa di San Bartolomeo, menzionata nel 1611
  • Cappella della Madonna Addolorata, eretta nel 1822
  • Cappella della Madonna di Camarcün, sul sentiero Braggio - Sta Maria i.C.
Ente Turistico del Moesano

Questo sito web utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza d'uso. Dettagli